Castello dell’Ordine Teutonico Bad Mergentheim

Il castello di Mergentheim fu residenza del Gran Maestro e Maestro di Germania dell’Ordine Teutonico dal 1527 al 1809. Il Deutschordensmuseum (Museo dell’Ordine Teutonico) fu inaugurato qui nel 1996 su una superficie di circa 3.000 m². La storia dell’Ordine Teutonico viene illustrata tramite opere d’arte, modellini, oggetti e testi partendo dal 1190 fino ad oggi, compreso il periodo in Terra santa, in Prussia e nel Sacro Romano Impero.

Per avere un’impressione della gloria dell’Ordine Teutonico basta guardare le stanze reali del castello. La movimentata storia architettonica è testimoniata da elementi di epoche diverse: ad esempio la scala a chiocciola e il porticato in stile rinascimentale, la sala degli dei e il nuovo appartamento del principe in stile rococò e la sala del capitello e la scala principale di epoca neoclassica. Il vero gioiello della residenza è la chiesa del castello, alla cui costruzione contribuirono illustri artisti, quali Balthasar Neumann e François de Cuvilliès.

La storia di Bad Mergentheim viene illustrata partendo dei tempi in cui era un insediamento francone fino allo sviluppo in città termale. Subito accanto si trova una ricca esposizione comprendente sculture medievali, pittura su tavola, elementi esotici, maioliche, rilievi di alabastro e di marmo risalenti al periodo rinascimentale e barocco, mobiletti pregiati, pezzi d’artigianato e curiosità di Freiherr Carl Joseph von Adelsheim, nonché una collezione di 40 cucine e case delle bambole e negozi (risalenti al XIX e XX secolo) nel castello. Nella sezione della storia della città si può vedere anche il Mörike-Kabinett, che ricorda il soggiorno di sette anni del poeta svevo in città.